pillole_saggezza_mini

Si dice in piemontese …A TRUCH E BRANCA

TRUCH era l’antico nome piemontese del biliardo, derivato dal truc francese, ormai in disuso nello stesso significato.
Oggi TRUCH è un colpo ben centrato, una sapiente bocciata.

a_boce_ferme

BRANCA è un palmo, cioè la distanza che corre dalla punta del dito pollice a quella del mignolo. Nell’italiano aulico BRANCA vuol dire artiglio, e per similitudine «mano che afferra», Nel gesto di afferrare, la mano si estende in tutta la sua lunghezza. Di qui il BRANCA dei torinesi.

A TRUCH E BRANCA significa perciò tra il centro esatto ed una spanna di approssimazione.
Si può dare e chiedere un parere, un prezzo, un’informazione «A TRUCH E BRANCA»
Non saranno esattissimi ma possono bastare.

Tags: ,






Trackback dal tuo sito.

Piero Verlucca Frisaglia

Piero Verlucca Frisaglia

“Scrittore, ricercatore, storico, poeta … a dir la verità mi sento più un contastorie”

Commenti (2)

  • Alessandro Ferrero

    |

    Vecchio Bogianen torinese trapiantato in America mezzo secolo fa. Conservo grande amore per il dialetto piemontese, con il quale sono cresciuto. Mi sono imbatturo nel Suo sito cercando conferma che l’espressione “a truch e branca” vuol dire “misurato in maniera approssimativa”. Parte della mia famiglia e’ originaria di Ivrea, dove un mio antenato inglese si stabili’ intorno al 1840 per andare a caccia di anitre nei laghi della zona. Come avesse saputo in Inghilterra dei laghi di Ivrea Dio solo lo sa. Cordialissimi saluti.

    Reply

  • Sonia Scagnolari

    Sonia Scagnolari

    |

    Il suo commento ci ha fatto molto piacere. La ringraziamo per aver voluto condividere con noi la sua storia. Sarebbe bello scoprire qualcosa in più sulla caccia alle anitre di metà ‘800 che ha spinto il suo antenato inglese a stabilirsi a Ivrea.
    Le invio due link a siti dove può trovare informazioni ancora più specifiche sul dialetto e sulla cultura canavesana.
    http://www.canavesano.org/index.htm
    http://www.cec.bajodora.it/index.html
    Spero possa trovare altri spunti interessati sul nostro portale che la invoglino a visitare il Canavese e Ivrea, così come la caccia alle anitre fece con il suo antenato!
    Le auguro una buona giornata.

    Reply

Lascia un commento

This website uses to give you the best experience. Agree by clicking the 'Accept' button.

This content is blocked. Accept cookies to view the content.

This content is blocked. Accept cookies to view the content.

This content is blocked. Accept cookies to view the content.