Scopri il canavese

#CanaveseLAB #ScopriCanavese

L’Anfiteatro Morenico d’Ivrea (AMI), il Parco Nazionale del Gran Paradiso (PNGP), il Castello Ducale di Agliè, il Castello di Masino, i laghi morenici, vigneti terrazzati di Carema, l’Erbaluce di Caluso, i musei a cielo aperto, le valli incontaminate sono solo alcune delle molte attrattive del Canavese!
Se vuoi scoprire il Canavese partecipa alle nostre esperienze! Scopri di più


VisitCanavese

Il buon cibo ti aspetta in Canavese, tra le specialità enogastronomiche troverai diversi prodotti tipici locali cucinati secondo la tradizione.
Troverai l’accoglienza ospitale di molti Bed & Breakfast e la possibilità di riposare in bellissime dimore storiche.
Potrai gustare e comprare i mieli, le marmellate, i salumi, i formaggi e i vini di una terra straordinaria.
Dove dormire, mangiare e fare shopping in Canavese!
Scopri di più

scaffali_libri

SCAFFALE CANAVESANO

Si chiama Canavèis  e, con il numero dedicato all’autunno 2014 e all’inverno 2015, è giunta ormai alla venticinquesima apparizione nelle edicole e librerie della nostra zona.
La rivista, nella cui testata con felicissima intuizione compare il nome del nostro territorio nella sua versione linguistica locale, è ben nota ai tanti appassionati di “cose canavesane”, puntuali all’appuntamento  semestrale con la miscellanea di contributi elargita loro dai numerosi studiosi, eterogenei per età e professione, ma accomunati dal grande amore per la propria terra di origine o di adozione. Gli interventi vengono di volta in volta selezionati dal direttore Giancarlo Sandretto, affiancato dalla redazione composta da Flavio Chiarottino, Oliviero Cima, Aleardo Fioccone e Lino Fogliasso:
Torre dei Venti quadrata al Castello di Masino

ALLA SCOPERTA DELLA TORRE DEL CASTELLO DI MASINO

Un tetto colorato: giallo, rosso, verde. In cima una bandiera in metallo, leggera. Una pianta esagonale. Al di sotto una freccia e, sopra questa, affreschi di bambini che soffiano.

LA TORRE DEI VENTI


La “Torre dei Venti, al Castello di Masino, si presenta austera, come le vecchie torri di guardia che da sempre difendono le fortezze e, anche se ingentilita e trasformata, nel diventare dimora signorile, conserva una serietà al ricordo di difesa.

This website uses to give you the best experience. Agree by clicking the 'Accept' button.

This content is blocked. Accept cookies to view the content.

This content is blocked. Accept cookies to view the content.

This content is blocked. Accept cookies to view the content.