Scopri il canavese

#CanaveseLAB #ScopriCanavese

L’Anfiteatro Morenico d’Ivrea (AMI), il Parco Nazionale del Gran Paradiso (PNGP), il Castello Ducale di Agliè, il Castello di Masino, i laghi morenici, vigneti terrazzati di Carema, l’Erbaluce di Caluso, i musei a cielo aperto, le valli incontaminate sono solo alcune delle molte attrattive del Canavese!
Se vuoi scoprire il Canavese puoi partecipare alle nostre esperienze turistiche oppure puoi contattarci per chiederci informazioni, puoi mangiare, dormire, comprare prodotti locali dai nostri partner, oppure semplicemente puoi seguirci sui social network o iscriverti alla nostra newsletter!
Ti aspettiamo in Canavese per farti conoscere un territorio tra i più suggestivi d’Italia. Scopri di più

dove-mangiare-dormire-canavese-compres

#VisitCanavese

Il buon cibo ti aspetta in Canavese, tra le specialità enogastronomiche troverai diversi prodotti tipici locali cucinati secondo la tradizione.
Troverai l’accoglienza semplice e ospitale di molti Bed & Breakfast, ma anche la possibilità di riposare in bellissime dimore storiche.
Potrai gustare e comprare i mieli, le marmellate, i salumi, i formaggi e i vini di una terra straordinaria.
Dove dormire, mangiare e fare shopping in Canavese!

Scopri di più

miniatura_scalaro

Scalaro: un luogo di rara bellezza…

…PER UN WEEKEND A CHILOMETRI ZERO

A volte si fanno chilometri e chilometri alla ricerca di mete e paesaggi stupendi e non conosciamo quello che è a pochi passi da noi. Ad esempio pochi conoscono la suggestiva Borgata di Scalaro a Quincinetto. Beh!! che dire, questa meta così vicina ad Ivrea non ha nulla da invidiare a località ben più rinomate. Se avete voglia di conoscerla il momento migliore è l’ultimo weekend di luglio.

terre_ballerine_150x150

LE TERRE BALLERINE

Alla scoperta di un esclusivo fenomeno naturale.

L’itinerario, attraverso un percorso circolare, di poco più di un’ora, costeggiando la riva nord occidentale del Lago Sirio conduce alle “Terre Ballerine”. Uno strato di torba, appoggiato su una superficie d’acqua, sopra il quale cresce il bosco. L’acqua permette alla torba di galleggiare e si può quindi saltellare su questo “esclusivo” tappeto elastico, ad ogni salto anche le piante vicine si muovono. ovviamente se i giorni precedenti è caduta la pioggia l’effetto elastico aumenta.

Iscriviti qui per ricevere gratuitamente la nostra newsletter

* indicates required