erbaluce_spumante_tenuta_roletto_mini

L’ERBALUCE METODO CLASSICO DELLA TENUTA ROLETTO È CAMPIONE DEL MONDO 2016

erbaluce_vitigno_tenuta_roletto_1

L’ERBALUCE DI CALUSO

Vitigno autoctono del Canavese si può gustare ed apprezzare in tre versioni: fermo, spumante, passito.
La zona di produzione delle uve destinate alla sua produzione comprende poco più di 30 Comuni nella Città metropolitana di Torino e altri 4 nelle province di Vercelli e Biella.
I vigneti devono essere ubicati in terreni di buona esposizione, di origine morenica che abbiano un altitudine sul livello del mare non superiore ai 500 metri e non inferiore ai 200 metri.

E proprio in uno di questi Comuni, sulle colline dell’Anfiteatro Morenico d’Ivrea, nello specifico a Cuceglio, è stato prodotto il campione del mondo!

IL RICONOSCIMENTO

A Bardolino, Verona, l’11 e 12 novembre scorso si è tenuto il Challenge Euposia 2016, che ha visto incoronare campione del mondo l’Erbaluce Metodo Classico Brut 2010 della Tenuta Roletto di Cuceglio, nella categoria “da vitigno autoctono”.

spumante_premiato_tenuta_roletto

Il “Challenge Euposia”, giunto alla nona edizione, è organizzato da Euposia-La Rivista del Vino, ed è l’unica competizione al mondo dedicata esclusivamente ai vini spumante “metodo classico” ovvero ottenuti attraverso la rifermentazione in bottiglia.

Oltre trenta giudici provenienti da circa 10 paesi hanno degustato oltre 140 spumanti provenienti da Argentina, Messico, Spagna, Andorra, Regno Unito, Champagne, Francia, Germania, Italia, Slovenia, India e Giappone.

La degustazione, come ricorda Paolo Baracchino, giornalista enogastronomico, Presidente della giuria internazionale quale rappresentante del GrandJuryEuropeen con sede a Bordeaux, si è svolta alla cieca, ovvero con le bottiglie, al momento del servizio, fasciate e quindi non visibili, per garantire la massima imparzialità del giudizio.

Antonino Iuculano, titolare della Tenuta Roletto, è entusiasta del premio, che giunge come riconoscimento e stimolo a proseguire sulla strada intrapresa, nella produzione di vini che si distinguono per carattere, vivacità ed unicità dei vitigni autoctoni dell’Erbaluce.

LA TENUTA

La storia della Tenuta Roletto è antica, ha infatti origine nei primi anni del ‘900, con Giovanni Tinetti che si dedica alla coltivazione delle viti nella zona delle Guie, la prima delle attuali dieci zone che compongono i 32 ettari di vigneti di un unico appezzamento.

festeggiamenti_tenuta_roletto

I vitigni della Tenuta Roletto raccontano la passione per un territorio, il Canavese, e per la ricerca continua. La Tenuta è infatti sede di studi e di ricerca finalizzati alla valorizzazione del vitigno Erbaluce, con la collaborazione del Politecnico e dell’Università degli Studi di Torino.

Passione e ricerca hanno portato la Tenuta Roletto a vincere questo importante riconoscimento internazionale con l’Erbaluce Metodo Classico Brut 2010.


POTREBBERO PIACERTI:


Tags:






Trackback dal tuo sito.

Giulia Autino

Giulia Autino

"Ma anche i miei eroi sono poveri e si chiedono troppi perché" VIA PAOLO FABBRI 43 - FRANCESCO GUCCINI

Lascia un commento