Mostre e Cultura

Il ferro diventa arte a Le Jardin Fleuri

jardin-leuri-romano-mini

Carla Bertone, Alberto Bessone

 16 Dicembre 2017  Ore:18:00
  ristorante caffetteria Liberty Le Jardin Fleuri , via Santa Teresina, 25, Romano Canavese (TO)


Sabato 16 dicembre 2017 a “Le Jardin Fleuri”, a Romano Canavese, una serata dal titolo “Il ferro diventa arte” con la dottoressa Carla Bertone, nota ed affermata critico d’arte, che presenterà alcune inedite creazioni dell’artista Alberto Bessone.

Si tratta di una nuova ed eccezionale collezione di pezzi unici che nasce come un vero e proprio omaggio a Peter Carl Fabergé, il famoso orafo che, tra fine Ottocento ed inizio Novecento, realizzò preziose collezioni per la famiglia dello Zar di Russia. Le “uova” di Alberto Bessone sono realizzate in ferro battuto dorato (grazie alla collaborazione con la restauratrice Gabriella Zordan), seta e perle vere. L’artista ha coinvolto nel suo progetto numerose realtà artigianali canavesane.

Bessone, nato a Leinì 42 anni fa, è ormai romanese di adozione. Le sue opere, dopo il debutto del 16 dicembre, resteranno esposte presso il suo atelier di via Valle, 1, sempre a Romano Canavese.
Presso Le Jardin Fleuri sono suoi tutti gli interventi floreali di eccezionale eleganza e raffinatezza realizzati in ferro battuto. Le mani di questo delicato e ricercato artista riescono a far assumere al duro materiale forme flessuose e morbide dalle linee uniche ed inconfondibili.
Della sua passione artistica Bessone racconta: “Amo da sempre il ferro, inteso non solo come materiale per lavorazioni artigianali, ma, soprattutto, come sostanza plastica da manipolare con le mani per ottenere forme artistiche. Già quando avevo dodici anni ho iniziato a studiare con grandi Maestri del settore. Successivamente, grazie alla collaborazione con lo scultore Piero Pane, ho imparato a disegnare per poi creare forme particolari e delicate. Da lì è venuta la mia voglia di dedicarmi a soggetti sempre più raffinati e dettagliati. L’altra mia passione sono sempre state le spade in Damasco, un filone che mi ha permesso di avvicinarmi all’artista Albano Torasso, specializzato in armi e armature. La sua cultura, il suo stile mi stanno aiutando a crescere. La nostra collaborazione per me è particolarmente preziosa e stiamo anche progettando una mostra all’estero. Oggi le mie mani riescono a concepire la lavorazione del ferro soltanto come materiale plastico, come arte”.



Il ferro diventa arte – Romano Canavese

alberto bessone-web

Data: 16 dicembre 2017

Vernissage con aperitivo curato dallo chef Denis Iaccarini al costo di 20,00 euro ciascuno comprensivo di un calice di vino.

INFO:
Per informazioni e prenotazioni telefonare al numero: 0125.861054


Tags: ,






Autore CanaveseLab

Autore CanaveseLab

Per farsi trovare occorre farsi conoscere

Lascia un commento

Iscriviti qui per ricevere gratuitamente la nostra newsletter

* indicates required