Canavese Photo & Video Contest



logo_ecomuseo_contest_70_3

logo_canaveselab_contest_70_3
logo-GAL_120jpg
Con la collaborazione di logo_oasis_contest_70

logo_contest_pagina_principale

Canavese Photo & Video Contest 2017

FOTOGRAFARE E FILMARE IL SORPRENDENTE CANAVESE PER SCOPRIRNE IL PAESAGGIO, LA CULTURA E LE TRADIZIONI!

Un contest aperto a fotografi e videomakers, Junior e Senior, amatoriali e professionisti, che vogliono presentare il Canavese con un originale “sguardo d’autore”.

NEWS

  • Sabato 1 luglio 2017 la Giuria Tecnica sceglierà le opera meritevoli di essere votate online.
rullino_contest


DUE CONTEST:
PHOTO
VIDEO

DUE CATEGORIE DI PARTECIPANTI:
SENIOR: partecipanti maggiorenni
JUNIOR: partecipanti minorenni

UN TERRITORIO:
Il CANAVESE:
una vasta area territoriale che parte dall’Anfiteatro Morenico di Ivrea (AMI), per arrivare sino al versante piemontese del Parco Nazionale del Gran Paradiso (PNGP) e all’area del Chivassese.

CATEGORIA JUNIOR: UNA SEZIONE TEMATICA


Per la categoria Junior è prevista un’unica sezione tematica che comprende sia il Paesaggio sia la Cultura. La sezione è aperta ai ragazzi/e con meno di 18 anni, che potranno inviare qualsiasi fotografia e/o video purché rappresentativa del Canavese. La partecipazione dei minorenni è subordinata ad una liberatoria da parte dei genitori.

Leggi e scarica il REGOLAMENTO PHOTO CONTEST

Leggi e scarica il REGOLAMENTO VIDEO CONTEST

ISCRIZIONI E INVIO FOTO E/O VIDEO
da lunedì 27 marzo 2017
a lunedì 5 giugno 2017


CATEGORIA SENIOR: DUE SEZIONI TEMATICHE


Paesaggio – In questa sezione tematica, si potranno inviare fotografie e/o video dei diversi paesaggi, sia naturali sia antropizzati, che caratterizzano il territorio canavesano. Paesaggi ben individuabili: montani, rurali, industriali, urbani, i parchi e le riserve naturali, i laghi, ecc.
Cultura-Tradizione – In questa sezione tematica, i partecipanti potranno inviare fotografie e/o video che rappresentano le forme di vita, le manifestazioni artistiche e folkloristiche, le opere d’arti e le tradizioni del territorio.

Leggi e scarica il REGOLAMENTO PHOTO CONTEST

Leggi e scarica il REGOLAMENTO VIDEO CONTEST

ISCRIZIONI E INVIO FOTO E/O VIDEO
da lunedì 27 marzo 2017
a lunedì 5 giugno 2017

rullino_contest


GIURIA PHOTO CONTEST

gianfranco_corino_contest_300

Gianfranco Corino
Gianfranco Corino
Caporedattore e inviato di Oasis.
In precedenza ha lavorato come freelance collaborando con varie testate: L’Espresso, Libero, La Padania e La Stampa.

milko_marchetti_contest_300

Milko Marchetti
Milko Marchetti

Naturalista e fotografo, collabora con l’Amm. Prov. di Ferrara, con l’Ass.to al Turismo di Ferrara, il Museo di Storia Naturale di Ferrara, con il Parco del Delta del Po, Delta2000.
E’ collaboratore fotografico della Regione Emilia Romagna e di alcune riviste del settore: Fotocult, Oasis, Agricoltura, Greentime
Ha pubblicazioni di foto come copertine ed interni su:
Bell’Italia, Bell’Europa, GenteViaggi, Meridiani, Focus, I Viaggi di Repubblica, Amici di Casa, Pescasport, Itinerari Travel, Cataloghi Alpitour, Asferico, Dove, Piemonte Parchi, Qui Touring, Tutto Città dei principali capoluoghi italiani.
Diverse pubblicazioni della Calderini-Edagricole, del Touring e della Giunti Editore.

In oltre 25 anni di attività’ ha “costruito” un archivio fotografico di oltre 600.000 immagini (50.000 diapositive e oltre 550.000 Files).
Animali (uccelli, rettili, mammiferi, insetti, anfibi), Piante (fiori, ortaggi, alberi e arbusti, funghi, campi coltivati), Reportage e reportage Naturalistico sui Parchi Naturali di Italia, Islanda, Spagna, Germania, Olanda, Francia, Norvegia, Scozia, America, Canada, Africa.
Ha al suo attivo, ammissioni e premiazioni in Concorsi fotografici in ambito Nazionale ed internazionale, diverse mostre personali, ed una serie di videoproiezioni in digitale sonorizzate relative a natura, territorio, reportage.
Dal 2000 organizza Workshop di Fotografia Naturalistica in Italia , Europa, America, Canada e Africa.

Nel 2016 per la nona volta consecutiva e’ tra i 16 fotografi naturalisti scelti a rappresentanza dell’Italia e vincitori della Coppa del Mondo di Fotografia Naturalistica.
Altre info su http://www.milkomarchetti.com/homeit.htm

fulvio_lavarino_contest_300

Fulvio Lavarino
Fulvio Lavarino

Fulvio Lavarino, nato il 16/02/40, inizia a lavorare a 15 anni nel negozio di via Palestro ad Ivrea con il padre Marco e poi come unico titolare sino a tutto il 2013 anno cui cessa l’attività commerciale.

Ha collaborato con la stampa locale e nazionale, con l’Ufficio Stampa della Olivetti, ha realizzato servizi e filmati per lo Storico Carnevale di Ivrea e per i vari eventi cittadini.
E’ fotografo ufficiale della stagione teatrale del Teatro Giacosa di Ivrea, della Compagnia Andromeda di Chiaverano, dell’Orchestra Sinfonica Giovanile del Piemonte, del Liceo Musicale di Ivrea e della sua Scuola di Danza.

Continua la sua attività come libero professionista sempre attento agli avvenimenti di Ivrea e del Canavese.


GIURIA VIDEO CONTEST

andry_verga_contest_300

Andry Verga
Andry Verga

Attivo dal 1996 come assistente operatore, video operatore e successivamente regista e produttore. Da anni si propone come freelance lavorando nei diversi settori del video, collaborando con agenzie pubblicitarie, case di produzione e network televisivi tra i quali la televisione giapponese NHK, RAI e Mediaset.

La sua passione per i documentari lo spinge a realizzare diversi audiovisivi nel campo storico culturale: come nel 2003 la docufiction “La Jena di San Giorgio, la vera storia di Giorgio Orsolano” che narra le gesta del primo “serial killer” italiano documentato.
Nell’ aprile 2006 nasce la società “Masterblack studio photo e video” con la quale produce diversi lavori per la maggior parte legati al territorio canavesano.
Nel 2010 in abbinamento editoriale con “La Sentinella del Canavese” esce “Il Priorato di San Stefano” un dvd di 60 minuti dedicato ad uno dei luoghi più suggestivi del Canavese. Un’altro fatto sorico realmente accaduto del tardo medioevo coinvolge 4 donne accusate di stregoneria. “Heresìa” è un cortometraggio con interviste di approfondimento che mette in scena il processo di Levone.
Con Ilario Blanchietti (sceneggiatura) produce “La stagione dei gusci di noce” il primo lungometragg oin lingua canavesana. Una sera d’autunno del 1919 cominciata come tante altre, si trasforma in una notte particolare. Il film è una storia d’altri tempi, un viaggio nelle problematiche dell’epoca.Sempre con un occhio al territorio e uno alla cultura il 2013 vede la nascita di un progetto libro, dvd e cd audio che vede come protagonista il Coro Bajolese, 19 canti filmati e registrati che ripercorrono momenti e storie non solo del Canavese ma dell’intero Piemonte grazie ai racconti di Amerigo Vigliermo.

Sempre con l’intento di valorizzare il territorio e i suoi personaggi il 2015 si presenta come l’anno di Re Arduino. Un abbinamento editoriale libro e dvd (Masterblack & Atene del Canavese).
A Mille anni dalla morte di Arduino (1015) “Re Arduino, Sans Despartir” è una docufiction di 70 minuti andata in onda nel 2015 in prima serata su RAI Storia.

La figura di riferimento del 2016 è il poeta Guido Gozzano che in occasione del centenario della sua morte è il protagonista di una docufiction di 30 minuti dal titolo “Guido Gozzano dalle Golose al Meleto”.
Tra le altre produzioni spiccano diversi videoclip musicali, cortometraggi e video istituzionali dove Andry Verga cura la regia, la fotografia e il montaggio. Altre info su www.masterblack.it

luciano_menaldino_contest_300_2

Luciano Menaldino
Luciano Menaldino

Si occupa di video dagli anni ’90.
Nel 1999 con “Alla ricerca di Saddek” partecipa a Cinema in Diretta – Festival in Val d’Aosta. Gli alpeggi italiani sono sempre più gestiti da extracomunitari. Il video racconta di una bambina che fugge da casa per raggiungere un suo piccolo amico marocchino partito per aiutare il padre in un alpeggio valdostano.
Nel 2000 collabora con il gruppo Chiusella Vivo che lotta contro la costruzione di una centrale idroelettrica sul Chiusella e giro “DMV deflusso minimo vitale”, video che partecipa alla rassegna Cinema Ambiente di Torino. La centrale non viene poi costruita.
Nel 2002, “A piccoli passi” è una fiaba sulla raccolta differenziata. Una bambina col padre in giro per le campagne canavesane raccolgono rifiuti (carta, plastica e ferro) e li portano ad una ragazza bionda che costruirà loro una bellissima casetta.
Tra il 2003 e il 2008 realizza due video su due artiste: Paola Risoli e Raffaella Formenti. “Insight – negli spazi di Paola Risoli” e “Zig zag tra bus e spam – un viaggio nello sguardo di Raffaella Formenti”.
Nel 2009 “Licenziato 1192″ è la cronistoria della truffa dell’azienda Agile/Eutelia nei confronti di migliaia di lavoratori.
Nel 2014 “SITEMOTION”, accrocage en course” segue la preparazione della mostra SITEMOTION di Paola Risoli al MAMAC di Nizza
Nel 2016 “Andante Lento” un documentario poetico musicale, un DVD sulla musica barocca suonata con la chitarra 10 corde da Maurizio Verna nella bella cornice dell’Anfiteatro Morenico di Ivrea.


ilario_blanchietti_contest_300

Ilario Blanchietti

Ilario Blanchietti

Scrittore, sceneggiatore e regista di Orio Canavese. Ha scritto e diretto numerosi cortometraggi e documentari, dedicandosi in modo assiduo alle memorie storiche e alla preservazione della cultura canavesana. Tra tutti ricordiamo “Volti della memoria”, “Il 900 di un paese”, “Sogno di vigna”, “Dancing classes”, “Due spaghetti”, “Fastfootball”, “Resistente”.

Vincitore del premio miglior sceneggiatura al festival di cortometraggi Cinema in diretta di Saint Vincent nel 2001 (“Nel cassonetto” di Pietro Contadini) e nel 2002 (“Non è un bel periodo” di Filippo Mauceri) e della rassegna Ivrea Corti nel 2007 con Moderazione.

In qualità di autore ci sono al suo attivo diverse pubblicazioni e numerose collaborazioni con altri registi e artisti del Canavese, ma soprattutto con realtà produttive e culturali che si occupano della valorizzazione del territorio. Tra le più note “La stagione dei gusci di noce” (2012), “Voci del cuore” (2013) prodotte con la Masterblack di Andry Verga, che hanno visto la collaborazione del Centro Etnologico Canavesano, Coro Bajolese, Archivio Audiovisivo Canavesano, Atene del Canavese editore e SMC Records, e artisti come Maurizio Verna, Laura Conti e Igor Ferro.
“Voci del cuore” è stato tradotto e pubblicato da Atene del Canavese anche in piemontese, spagnolo, inglese e cinese.

Ha pubblicato inoltre “Certamente certa gente mente” (2008), “Il fresco tepore delle lenzuola di canapa” (2010), “La grande guerra di un paese” (2010). Nel 2014 ha scritto e pubblicato il testo dello spettacolo teatrale “All’ombra dei fiocchi di neve” per la compagnia teatrale Foravia, tratto dal suo romanzo Il fresco tepore delle lenzuola di canapa.


rullino_contest

VOTO ONLINE

Dopo il voto della Giuria Tecnica il voto della Giuria Popolare con il VOTO ONLINE!!!

Apertura voto posticipata dal 26/6/2017 al 03/07/2017
Chiusura voto 4/9/2017

rullino_contest

CERIMONIA RICONOSCIMENTI

La cerimonia di premiazione si terrà a metà settembre 2017 e sarà inserita nel calendario degli eventi del Wild Art Festival.



CON IL PATROCINIO


Logo_Città-metropolitana_50


logo_turismo_torino_contest_70_2


logo_comune_ivrea_contest_70


CONSORZIO-Operatori-Turistici-Valli-del-Canavese_60
logo_confindustria_contest_70


logo_confindustria_turismo_contest_70

Lascia un commento