Rifugio Massimo Mila

affiliato_canaveselab Affiliato CanaveseLAB

IL RIFUGIO MASSIMO MILA A CERESOLE REALE

La sorpresa arriva all’uscita del tunnel che da Noasca porta a Ceresole Reale. Lo sguardo si apre su un panorama mozzafiato: le tre Levanne si stagliano proprio di fronte e tutto intorno boschi di larici, il torrente Orco e gli alpeggi che si popolano d’estate.

Accessibili disabili.Ammessi animali di compagnia.Bar.Carte di credito.Parcheggio.Ristorante.Wifi.

Se si è fortunati può anche capitare di avvistare uno stambecco, un camoscio, una marmotta o perché no, una volpe, abitanti stabili del Parco Nazionale del Gran Paradiso. La strada prosegue, sale oltre la diga e lì, sulla sinistra si scorge il lago con i suoi colori accesi e il riflesso delle montagne.

IL RIFUGIO | GALLERY | EVENTI | INFORMAZIONI

Ancora un paio di chilometri e si arriva al rifugio Massimo Mila a 1.583 mt.

Il rifugio non è un albergo, neanche un bivacco, ma un luogo dove verrete accolti per dormire, mangiare, riposarvi davanti alla stufa, magari con un buon libro o solo per bere una tazza di caffè.
A volte, soprattutto d’estate, potrebbe capitarvi di assistere a un concerto o a uno spettacolo teatrale.

A gestirlo sono tre ragazzi tra i 28 e i 30 anni: Andrea, Luca e Ludovica. Arrivano da esperienze diverse, da città più o meno lontane, ma condividono la passione per uno stile di vita più “lento”, a passo con la natura, per la montagna e per il buon cibo.

Luca si è ritrovato a creare in cucina dopo una laurea in filosofia, ma non ha mai smesso di amare i libri e per qualcuno sarà sempre il “dotto-cuoco”.
Quando non è in rifugio a inventarsi una nuova ricetta, lo troverete di corsa sui sentieri del parco.

Andrea è il “veterano” del rifugio, quasi guida alpina, conosce bene Ceresole, soprattutto le pareti d’arrampicata e i sassi della valle, dove ama sfidare la gravità non appena ha un attimo di tempo.
In rifugio lo vedrete sfrecciare tra un tavolo e l’altro, oppure a dare una mano in cucina.

Ludovica ha studiato giornalismo, ma il suo sogno di bambina era quello di gestire un bed and breakfast o un ostello. Il Mila è una giusta via di mezzo!
Quando non è al lavoro la troverete a spasso con il cane Brec o intenta a occuparsi dell’orto.

GALLERY

Il rifugio ha camerate e stanze matrimoniali, dotate di piumini e lenzuola; i bagni sono in comune ed è necessario portare asciugamani e prodotti per lavarsi.

La cucina è di montagna, spesso rivisitata, con un’attenzione ai prodotti locali e di stagione.
Specialità della casa i primi di pasta fresca lavorata a mano, i secondi di carne con la polenta taragna e le mitiche torte.

Il rifugio è aperto a pranzo e cena con menu alla carta, una scelta di vini piemontesi sfusi e birre artigianali. La prenotazione è consigliata!

EVENTI

Ogni anno al Mila vengono organizzati diversi eventi:

  • cenone di Capodanno,
  • weekend di musica e balli swing a febbraio,
  • festa della birra artigianale Lungosorso a luglio,
  • raduno di cani Terranova,
  • festival di boulder Orcoblocco a settembre.
Con il WWF organizzano campi estivi per bambini e ragazzi a giugno e luglio.

INFORMAZIONI

CONTATTI
tel. 340 0556496 – 380 7380639 – 0124 953230
Invia EMail

INDIRIZZO
Borgata Villa 9 – Ceresole Reale(TO)

PREZZI

Mezza pensione in matrimoniale:
Euro 45,00 a testa;
completa Euro 55,00;
B&B Euro 30,00.
Mezza pensione in camerata (da 4, 5, 7 o 9 letti):
Euro 40,00 a persona;
completa Euro 50,00;
B&B Euro 26,00.
Per i bambini < 12 anni: Euro 30,00 la ½ e Euro 35,00 la completa.
I prezzi subiscono un aumento di Euro 5,00 dal 26/12 al 07/01 e tutto il mese d’agosto.


SITO WEB

APERTURE
Da dicembre ai primi di maggio;
da giugno a ottobre.

CHIUSURE
Le due settimane centrali di maggio;
tutto novembre

COME RAGGIUNGERE IL RIFUGIO
IN TRENO: I collegamenti sono garantiti dalla società GTT con la linea “Canavesana”, da Torino. Da Torino Porta Susa a Rivarolo e da Rivarolo a Pont Canavese;
AUTOBUS PER CERESOLE REALE da Pont Canavese servizi autobus per l’alta valle Orco e per Ceresole Reale.
Per maggiori informazioni


Lascia un commento

Iscriviti qui per ricevere gratuitamente la nostra newsletter

* indicates required